I più bei teatri anatomici sono luoghi davvero unici ed imprescindibili per studenti e professionisti della medicina, si trattava infatti degli ambienti dove gli studenti assistevano alle dissezioni di corpi, mentre i professori erano testimoni principali dell’anatomia umana e i chirurghi avevano l’opportunità di esplorare con attenzione nuove tecniche per il trattamento del corpo umano.

Bisogna infatti ricordare che l’anatomia umana era totalmente sconosciuta fino a un certo periodo storico e le operazioni non erano certamente gradevoli per i pazienti di quei tempi, quando la medicina ai suoi albori non offriva altro che oppio e liquori per sedare il paziente, mentre le conoscenze dei medici erano limitate dalla loro esperienza.

Grazie alla costruzione di questi teatri a partire dal XVI secolo era possibile apprezzare il corpo umano come una vera e propria meraviglia, grazie ad un’accurata progettazione dell’architettura e permettendo alla luce naturale di illuminare il corpo umano anche quando l’elettricità non era ancora stata inventata. Ecco alcuni dei principali teatri anatomici presenti in Italia.

Il teatro anatomico di Archiginnasio nella città di Bologna, in Italia

Questa straordinaria struttura completamente intagliata nel legno d’abete risale addirittura al 1636 (quando vennero iniziati i lavori) e la sua costruzione terminò un secolo più tardi, nel 1737. Una struttura da collegarsi ovviamente alla celebre Università di Bologna (fondata addirittura nel 1088), questo a sottolineate come l’Italia sia stato uno dei primi Paesi al mondo ad ospitare la possibilità di dissezionare corpi umani.

Le statue lignee che decorano le pareti non potrebbero che rappresentare medici e chirurghi illustri della storia, personaggi come Ippocrate sono situati all’interno di nicchie che racchiudono la sapienza e le fattezze di straordinari medici che hanno fatto la storia dell’umanità, mentre al centro sono visibili due modelli anatomici “spellati” che offrono l’opportunità di apprezzare nel dettaglio i muscoli del corpo umano.

Il soffitto è invece caratterizzato da straordinarie decorazioni che rappresentano simboli astrologici. Proprio sul soffitto è inoltre visibile una figura anatomica femminile che sovrasta il tutto, mentre un angelo le sta offrendo un femore.

Teatro anatomico di Palazzo del Bo a Padova

Un altro celebre teatro anatomico è situato a Palazzo del Bo, nella città di Padova. Si tratta del più antico teatro anatomico al mondo ancora intatto, in questo luogo una scritta senza tempo in latino lascia a bocca aperta, “Questo è un luogo dove i morti sono felici di aiutare i vivi” nella loro scoperta di ogni aspetto segreto del corpo umano. La costruzione di questa struttura iniziò nel lontano 1594, grazie allo straordinario lavoro iniziato da Girolamo Fabricius Acquapendente.

Questo teatro è stato progettato con una forma ellittica che permetteva una perfetta visione delle dissezioni che vennero eseguite sui cadaveri fino al 1872. Tra gli illustri chirurghi che lavorarono all’interno di questo teatro è impossibile non ricordare Andreas Vesalius.