Il teatro è una delle arti più antiche della civiltà umana, e ovviamente la Grecia e l’Italia sono tra le più illustri esponenti di questa straordinaria forma d’espressione che ha travalicato le epoche e superato grandi difficoltà fino a raggiungere la modernità. Ovviamente, nel corso del tempo il teatro si è evoluto, modificandosi ed adattandosi ai tempi, ma nonostante il teatro attuale non sia certo paragonabile a quello di migliaia di anni fa, Resta una delle forme d’arte più apprezzate a livello internazionale.

La bellezza del teatro risiede nel fatto di essere realmente poliedrico, soprattutto nella modernità, dato che è in grado di abbracciare antiche commedie e tragedie greche e romane, così come spettacoli contemporanei dove gli effetti speciali e le interpretazioni moderne riescono ad evocare sentimenti vicini alla popolazione attuale.

Bisogna in ogni caso sottolineare che il teatro antico riesce ancora ad esaltare quei sentimenti e sensazioni archetipici che superano le barriere temporali e travalicano ogni cultura. Questo è uno degli aspetti fondamentali che ha permesso al teatro di sopravvivere fino all’epoca moderna, trattandosi di una forma d’arte che tocca fin nel profondo i sentimenti più importanti per l’uomo: l’amore, la morte, l’amicizia, il tradimento, il coraggio, la violenza e moltissimi altri aspetti culturali che non sono propri di un’epoca, ma bensì parte intrinseca e fondamentale di ogni essere vivente sul pianeta.

L’Italia è certamente una nazione dove le forme d’arte hanno vissuto, e continuano a vivere, uno splendore straordinario. Questo perché l’arte è apprezzata in ogni sua forma, pittorica, scultorea, architettonica, cinematografica e ovviamente teatrale, solamente per citare alcune delle forme d’arte più celebri. Il teatro ha quindi trovato un terreno davvero fertile per svilupparsi e divenire sempre più interessante, evolvendosi costantemente a fianco delle sensazioni e delle vicissitudini dell’essere umano, ampliando le sue tematiche e toccando argomenti sempre più vicini al cuore dell’uomo.

Bisogna inoltre sottolineare che il teatro moderno, al contrario di quello antico, è fruibile da un pubblico sempre più vasto e non è più dedicato solamente a un élite di persone. Questo ha permesso al teatro di divenire sempre più “a misura d’uomo” garantendosi l’opportunità di estendere il bacino di utenza e soddisfare realmente i gusti e le aspettative di chiunque.